Menu

Le offerte first-party di NetApp fanno guadagnare posizioni agli hyperscaler nel rapporto GigaOm Radar

Il nuovo rapporto convalida le offerte first-party di NetApp per il file storage cloud dalle performance elevate

due persone sedute in un ufficio che compilano un modulo
Sommario

Condivi questa pagina

Mike McNamara
Mike McNamara
881 visualizzazioni

Congratulazioni ai nostri partner AWS, Microsoft e Google Cloud, che sono stati nominati Fast Mover nel Rapporto GigaOm Radar di quest'anno per il file storage cloud dalle performance elevate. Si tratta di un onore poter contribuire ad aiutare i nostri partner hyperscaler a raggiungere una maggiore maturità e innovazione nel file storage dalle performance elevate per il cloud.

Nel 2013 abbiamo commercializzato le nostre prime soluzioni di storage basate sul cloud. Da quel momento in poi, ci siamo concentrati soprattutto nel nostro intento di fornire una roadmap ambiziosa insieme ai nostri partner hyperscaler, superando i limiti di performance, efficienza dei costi e resilienza informatica e semplificando al contempo la gestione e abilitando una mobilità dei dati perfetta.

Questa dedizione si riflette ancora una volta nel rapporto Radar di quest’anno, che posiziona NetApp come Outperformer nella cerchia dei Leader interni. Ma il rapporto di quest'anno ha qualcosa di monumentale. Questo è il primo anno che la tecnologia NetApp® è disponibile anche come offerta first-party in tutti e tre i principali hyperscaler: AWS, Microsoft Azure e Google Cloud.

Se osserviamo il rapporto di quest'anno, noteremo la posizione centrale di NetApp e AWS e Microsoft che guadagnano rapidamente terreno come Fast Mover nel cerchio degli sfidanti. Nel cerchio dei partecipanti, ora Google Cloud è pronto a sfidare i colleghi con una nuova potente offerta: Google Cloud NetApp Volumes. Che cos'hanno in comune tutti? Il software per la gestione dei datiNetApp ONTAP®.

Rapporto GigaOm Radar per lo storage cloud dalle performance elevate

Google Cloud NetApp Volumes

Annunciato ad agosto 2023, Google Cloud NetApp Volumes è un servizio di file storage completamente gestito che semplifica la migrazione e l'esecuzione nel cloud dei carichi di lavoro aziendali più complessi. Google Cloud NetApp Volumes consente di montare con facilità le condivisioni dei file sulle macchine virtuali di Google Compute Engine e Google Cloud VMware Engine per fare riferimento agli stessi dati condivisi.

Secondo il report di GigaOm, "Le funzionalità del file storage di Google Cloud stanno migliorando, in parte grazie alla disponibilità di Google Cloud NetApp Volumes".

Amazon FSx per NetApp ONTAP

Amazon FSX per NetApp ONTAP (FSX per ONTAP) porta le funzionalità complete di ONTAP in un servizio nativo gestito da AWS, con supporto completo per lo storage di file e a blocchi per i carichi di lavoro Windows e Linux. Quest'anno, durante AWS re:Invent, AWS e NetApp hanno annunciato una nuova architettura di scalabilità per FSx for ONTAP. Ora un singolo sistema storage FSX per ONTAP può fornire fino a 36 GB al secondo di throughput e 1,2 milioni di IOPS, con performance 9 volte migliori rispetto ai limiti precedenti.

Nel report, GigaOm ha osservato che "FSX per NetApp ONTAP offre un'esperienza di file storage nel cloud di livello enterprise comprovata per la piattaforma AWS, integrata nativamente nel modello di consumo AWS. Offre capacità tecniche superiori.... La soluzione è basata sui principi di NetApp ONTAP e può scalare fino a diversi petabyte con un singolo namespace".

Azure NetApp Files

Azure NetApp Files è ampiamente utilizzato come servizio di file storage condiviso in una varietà di scenari, come la migrazione (lift and shift) di applicazioni Linux e Windows, SAP HANA, VMware, database, infrastruttura e app di calcolo ad alte performance (HPC) e profili utente dei desktop virtuali.

GigaOM afferma: "Azure NetApp Files consiste in una soluzione first-party sviluppata congiuntamente da Microsoft e NetApp, che utilizza ONTAP su sistemi bare metal NetApp ed è completamente integrata nel cloud Microsoft Azure. Questa soluzione offre tutti i benefici che i clienti si aspettano da NetApp, tra cui le funzionalità di livello enterprise".

Storage cloud NetApp

Abbiamo creato delle vere partnership per il cloud al punto che tutti e tre i principali hyperscaler hanno scelto di commercializzare i propri prodotti basati sulla tecnologia NetApp. La posizione n. 1 di NetApp nel cerchio dei Leader riflette la nostra strategia di investimento in reali offerte cloud first-party.

Sappiamo che la maggior parte dei clienti NetApp sta aumentando il proprio investimento nel data center con due o più cloud per mantenere un vantaggio competitivo. Questo comporta diverse nuove sfide, ad esempio come unire le Best practice e le tecnologie su cui si basa da decenni con un nuovo modello di cloud dinamico. Ecco perché stiamo investendo per permettere ai nostri clienti di archiviare, gestire, proteggere e utilizzare i dati ovunque, senza problemi, sposando il meglio di ciò che hanno oggi con la promessa del futuro.

Siamo convinti che questo sia l'elemento di distinzione per NetApp. GigaOM sembra concordare: "Disponibile come offerta first-party su tutti e tre i principali hyperscaler, NetApp offre una serie senza pari di funzionalità enterprise che permettono una mobilità dei dati perfetta e un'esperienza operativa coerente e semplificata. Le funzionalità di resilienza informatica, gestione dei dati e protezione dei dati incrementano il valore complessivo della piattaforma per offrire un'esperienza di file storage nel cloud leader di settore".

Per ulteriori informazioni, leggi il rapporto completo di GigaOm Radar per il file storage cloud dalle performance elevate, che include tabelle di confronto scansionabili, metriche di valutazione e un'analisi dettagliata dei vendor.

Mike McNamara

Mike McNamara è senior leader dell'area Product and Solution Marketing di NetApp, con oltre 25 anni di esperienza nel campo del marketing per la gestione dei dati e il cloud storage. Prima di entrare in NetApp più di 10 anni fa, Mike ha lavorato per Adaptec, Dell, EMC e HPE. Mike è stato un team leader chiave per il lancio di un'offerta di cloud storage first-party e della prima soluzione AI/ML (NetApp) connessa al cloud del settore, del software e del sistema di cloud storage ibrido e scale-out unificato (NetApp), del software e del sistema di storage iSCSI e SAS (Adaptec) e del sistema di storage Fibre Channel (EMC CLARiiON).

Oltre ad avere ricoperto in passato il ruolo di presidente marketing per la Fibre Channel Industry Association, è membro dell'Ethernet Technology Summit Conference Advisory Board, dell'Ethernet Alliance, è assiduo collaboratore di riviste del settore e relatore in occasione di eventi. Mike ha scritto anche un libro, pubblicato da FriesenPress, intitolato "Scale-out Storage - The Next Frontier in Enterprise Data Management" ed è stato inserito da Kapos tra i primi 50 marketer di prodotti B2B.

Visualizza tutti i post di Mike McNamara

Passi successivi

Drift chat loading