Menu

NetApp annuncia lo storage aziendale leader del settore con rilevamento del ransomware basato sull'AI

La tecnologia di apprendimento automatico di nuova generazione aumenta notevolmente la precisione e il richiamo

Fila di auto parcheggiate
Sommario

Condivi questa pagina

Jason Blosil Author Photo
Jason Blosil
998 visualizzazioni

Gli attacchi ransomware possono assumere diverse forme e infiltrarsi nella tua azienda in molteplici modi. Lo storage dei dati rappresenta l'ultima linea di difesa per proteggere le tue informazioni sensibili dagli attacchi ransomware. Oggi, NetApp segna un importante traguardo annunciando la prossima generazione di storage aziendale con rilevamento ransomware basato su AI in tempo reale. Grazie alla nostra più recente tecnologia di apprendimento automatico, NetApp offrirà una sofisticata rilevazione del ransomware, superiore a quello di qualsiasi altro fornitore di storage aziendale. Questa protezione dal ransomware rappresenta un passo avanti significativo dal punto di vista tecnologico, raggiungendo un tasso di richiamo (capacità di identificare le minacce) e di precisione (capacità di distinguere falsi positivi e falsi negativi) pianificati superiori al 99%. Con NetApp, hai il potere di proteggere i tuoi dati e di mitigare le minacce odierne e future, ovunque risiedano i tuoi dati.

NetApp è stato il primo fornitore di storage aziendale a supportare la prevenzione degli attacchi ransomware con la funzione di rilevamento automatico ransomware integrata (ARP), introdotta in NetApp® ONTAP® nel 2021. Da allora, i nostri clienti hanno adottato ONTAP ARP a un ritmo sostenuto, implementando la capacità di rilevare minacce ai dati critici e di intraprendere azioni automatiche per ridurre al minimo i danni.

Protezione autonoma di nuova generazione contro il ransomware

Grazie alla tecnologia di apprendimento automatico di ultima generazione integrata in ONTAP, la prossima generazione della protezione autonoma contro il ransomware di ONTAP (ARP/AI) offrirà un rilevamento quasi in tempo reale degli attacchi ransomware, analizzando cambiamenti nell'entropia dei file, estensioni, manipolazioni delle intestazioni, crittografia parziale e altro ancora. La capacità di rilevare più rapidamente una gamma più ampia di minacce consente una risposta più veloce, fondamentale per ridurre la responsabilità complessiva, permettendo inoltre un ripristino dei dati e operativo più rapido.

Gli aggiornamenti regolari e tempestivi dei parametri del modello possono essere auto-implementati in modo non intrusivo sul tuo storage ONTAP, offrendo un modo semplice per mantenere l'attualità del modello senza dover aggiornare il software ONTAP o riavviare lo storage. ARP/AI rappresenta una vera svolta per coloro che vogliono stare al passo con i criminali informatici. I clienti che già utilizzano la versione corrente di ONTAP ARP possono continuare a farlo, perché ONTAP ARP/AI può essere distribuito senza interruzioni una volta che il sistema è stato aggiornato alla versione ONTAP supportata.

La protezione autonoma dal ransomware di prossima generazione di ONTAP offre i seguenti vantaggi:

  • Rilevamento delle minacce basato su intelligenza artificiale quasi in tempo reale per ridurre la responsabilità e consentire un ripristino più rapido. Questa capacità è migliorata rispetto alla precedente implementazione, che si basava su un insieme di regole predefinite stabilite durante una "fase di apprendimento".
  • Precisione e richiamo pianificati superiori al 99%. Un livello di accuratezza leader del settore grazie ai nuovi modelli di apprendimento automatico.
  • Rilevamento avanzato di una vasta gamma di attacchi ransomware.
  • Aggiornamenti dei parametri del modello non intrusivi, che avvengono in modo fluido e possono essere eseguiti in qualsiasi momento, indipendentemente dai cicli di rilascio di ONTAP.

L'importanza di un rilevamento delle minacce più efficace

Il rilevamento tempestivo delle minacce informatiche è fondamentale per ridurre i danni causati dagli attacchi ransomware, ecco perché le organizzazioni di ogni dimensione stanno pianificando investimenti in tecnologie di rilevamento più intelligenti. Secondo un recente sondaggio condotto da Evaluator Group su oltre 160 CISO, "i responsabili della sicurezza informatica (CISO) spesso fanno fatica a rilevare gli attacchi e a individuare l'ultima copia dei dati integra necessaria per il ripristino. Inoltre, il ripristino minimo richiede in genere ore, mentre il ripristino completo può richiedere settimane o mesi, spesso con la conseguenza di una perdita definitiva di dati dovuta a corruzione intenzionale".

Di conseguenza, il 71% degli intervistati ha dichiarato che ciò che desidera di più per il futuro è una rilevazione precoce degli attacchi ransomware. E "due terzi degli intervistati hanno dichiarato di voler aggiungere strumenti di data analytics e/o apprendimento automatico per rilevare le attività sospette nel prossimo anno".

È tutto pronto?

Disponibilità

La soluzione ARP/AI completa il portfolio leader di settore di soluzioni di protezione, rilevamento e ripristino basate sull'intelligenza artificiale di NetApp e dovrebbe essere disponibile come anteprima tecnologica nel secondo trimestre del 2024. I clienti che dispongono della licenza ONTAP One potranno usufruire di questa nuova funzione senza costi aggiuntivi. Il valore di questa capacità è così elevato che ne annunciamo la disponibilità in anticipo per consentire ad alcuni dei nostri clienti di iscriversi all'anteprima tecnologica e prepararsi per la qualifica e la distribuzione nei propri ambienti.

L'AI sta cambiando il mondo. NetApp continua a innovare utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico per potenziare le sue soluzioni di difesa informatica più sofisticate del settore. NetApp è leader indiscusso nella sicurezza e protezione dei dati.

Passi successivi

Ulteriori informazioni sulle soluzioni di resilienza informatica di NetApp.

Jason Blosil

Jason è un professionista di marketing e business con oltre 20 anni di esperienza nel marketing dei prodotti, nella gestione dei prodotti e nella finanza aziendale. Da quando è entrato a far parte di NetApp nel 2008, si è dedicato allo storage SAN e NAS, alle soluzioni di backup e disaster recovery e ai servizi dati cloud. Quando non è in ufficio, puoi trovarlo in bicicletta, a cucinare, a divertirsi con la famiglia e a fare volontariato in chiesa e nella comunità.

Visualizza tutti i post di Jason Blosil

Passi successivi

Drift chat loading