Menu

Il cloud in tutta sicurezza

Vista dell'edificio in vetro dal basso
Sommario

Condivi questa pagina

Ronen Schwartz Portrait
Ronen Schwartz
1,904 visualizzazioni

Il settore si è espresso: per quanto i clienti stiano abbracciando l'elasticità dinamica e la scalabilità illimitata del cloud, chiedono ugualmente la sicurezza e la fiducia associate alle tecnologie aziendali. Un recente report di Gartner che si basa sulle tendenze attuali dell'IT afferma che "i team dei data center adotteranno i principi del cloud on-premise", ma anche che "entro il 2027, il 35% dell'infrastruttura dei data center verrà gestita da un piano di controllo basato sul cloud". Gartner osserva inoltre che in particolare i team cloud ridefiniscono l'infrastruttura in "una serie di passaggi… creando resilienza del business anziché ridondanza a livello di servizio".

La sfida consiste nel mettere insieme queste tendenze e questi team.

Non c'è alcun dubbio che il valore e la vulnerabilità dei dati che sono alla base delle aziende di oggi sono in continuo aumento. I dati alimentano le operazioni di business, promuvono l'innovazione e creano esperienze eccezionali per i clienti. Tuttavia, l'impatto della potenziale perdita o corruzione dei dati, combinato con un drastico aumento delle minacce informatiche e degli attacchi ransomware, mette a rischio questo motore competitivo. Di recente, la sfida è diventata ancora più complessa, in quanto i dati normalmente si trovano sia in ambienti on-premise che in ambienti cloud multipli. Questa complessità implica che l'equazione necessaria per proteggere i dati da guasti, perdite, errori e attacchi è diventata un nodo gordiano della tecnologia. Se si considerano inoltre la carenza di competenze e i limiti di budget in questi diversi ambienti, si capisce perché la protezione dalle minacce diventa un problema sempre più articolato. 

Novità

Oggi, NetApp è orgogliosa di annunciare un nuovo livello di funzionalità di resilienza informatica in grado di salvaguardare il tuo panorama multicloud ibrido preservando al contempo semplicità e coerenza. Abbiamo rilasciato nuove funzionalità di protezione dei dati avanzate nel piano di controllo unificato NetApp® BlueXP™, che offre visibilità globale e semplicità operativa dello storage e dei servizi dati in ambienti on-premise e cloud. Ora puoi implementare in modo semplice e agevole l'intera gamma di strategie di backup 3-2-1, per ogni carico di lavoro, in questi ambienti da un unico punto di controllo. Per soddisfare le policy dei carichi di lavoro e le normative a cui devono conformarsi, la tua strategia di protezione dei dati può spaziare da backup semplice a varianti 3-2-1 e a backup che forniscono ridondanza, immutabilità e indelebilità. Non esiste alcun software di backup da concedere in licenza, non esistono server di backup o multimediali di cui eseguire il provisioning e non sono richieste patch software. Inoltre, non sono necessari strumenti diversi di creazione di snapshot, backup, sicurezza o ricerca. A questo si aggiunga che è possibile ottenere questa gamma di protezione attraverso l'automazione basata su policy, riducendo la possibilità di errori umani.

Ma perché fermarsi qui? Abbiamo esteso questo singolo punto di controllo ad altre applicazioni e altri carichi di lavoro supportati da BlueXP. Per ridurre la temuta finestra di backup, è sempre importante fare in modo che questi backup siano quanto più immediati possibile, ma per le applicazioni di database la tempistica è fondamentale. Abbiamo quindi migliorato questa innovativa tecnologia di protezione dei dati incrementale a livello di blocchi con un supporto più ampio per il backup coerente con le applicazioni degli ambienti di database in tutti i principali cloud. Questo miglioramento include la funzionalità appena rilasciata per proteggere in modo semplice e agevole i carichi di lavoro dei database Oracle eseguiti su Amazon FSx per NetApp ONTAP, il servizio di storage completamente gestito nativo del cloud pubblico più grande del mondo. Il risultato sono finestre di backup 100 volte più brevi rispetto alle implementazioni NDMP. Questo ha un valore effettivo.

Sicurezza incentrata sui dati per i carichi di lavoro più sensibili

Ma la resilienza informatica non riguarda solo il backup dei dati. È necessario proteggere i backup dai malintenzionati, che stanno diventando sempre più creativi. A volte infliggono danni intenzionalmente e, quando si imbattono in un backup immutabile, potrebbero semplicemente tentare di eliminarlo (eliminando contemporaneamente anche la tua protezione). Il servizio di backup e ripristino BlueXP consente backup immutabili che aggiungono un altro livello di protezione per impedire la crittografia o le modifiche. Inoltre, consente di eseguire backup indelebili che resistono all'eliminazione, a meno che non siano coinvolti più amministratori attendibili o che non sia trascorso un determinato periodo di tempo. (E la maggior parte dei malintenzionati del ransomware agiscono per brevi periodi).

Queste semplici funzionalità point-and-click sono disponibili nei sistemi NetApp ONTAP® indipendentemente dalla posizione in cui si memorizzano i dati. NetApp sta davvero inserendo il "cloud" nel cloud ibrido.

Come ho detto in precedenza, gli utenti più esigenti della tecnologia stanno rispondendo con fiducia alla comprovata resilienza informatica integrata nelle nostre offerte. Il nostro storage definito dal software per il cloud pubblico, NetApp Cloud Volumes ONTAP, da tempo offre la gamma completa di funzionalità ONTAP in tutti e tre i principali cloud pubblici. I suoi utenti continuano a beneficiare del profilo più sicuro disponibile. Grazie al suo profilo di sicurezza e resilienza comprovato, Cloud Volumes ONTAP è ora una risorsa affidabile disponibile nell'AWS Marketplace per la U.S. Intelligence Community (IC). Le offerte dell'AWS Marketplace per l'United States Intelligence Community includono un'ampia gamma di infrastrutture software comuni, tool per sviluppatori e prodotti software aziendali che supportano le esigenze specifiche della U.S. IC. Offrono una maggiore protezione e una riduzione dei costi e rendono più incisivo l'impatto della mission.

Nel rendere nota a tutti la nostra indiscussa resilienza in ambito informatico, siamo orgogliosi di annunciare che NetApp Cloud Insights è ora disponibile per i carichi di lavoro che richiedono il livello di protezione statunitense FedRAMP High Impact. FedRAMP High Impact è lo standard per i dati nel cloud non classificati più sensibili del settore pubblico negli Stati Uniti e, in qualità di servizio di osservabilità multicloud ibrido leader del settore, Cloud Insights soddisfa facilmente questi requisiti.

Ma c'è di più

Insieme a questi sviluppi, stiamo anche rilasciando nuove funzionalità che consentono ulteriori modalità di implementazione per BlueXP e i servizi correlati. I clienti in settori altamente sicuri possono utilizzare la gestione orientata al cloud anche in ambienti con cloud pubblici limitati o di tipo "dark site". La nuova modalità limitata BlueXP ti consente di implementare i carichi di lavoro in aree cloud sovrane con uscita limitata e connettività unidirezionale al back end software-as-a-service (SaaS) BlueXP. Inoltre, restano confermati accesso a storage, backup e recovery e servizi di governance e classificazione all'interno del cloud sovrano. La nuova modalità privata BlueXP consente di implementare il piano di controllo nei data center locali senza connettività esterna, oltre a servizi chiave per storage, backup e recovery, governance e classificazione.

I nostri clienti sono tra gli utenti più esigenti della tecnologia in tutto il mondo. Anche se non tutti sono agenzie di intelligence governative, istituti finanziari globali o società di innovazione farmaceutica leader del settore, condividono una costante: i dati sono vitali. I dati sono sacrosanti. Si affidano a NetApp per offrire il più potente profilo di resilienza informatica contro guasti, catastrofi, errori umani e malintenzionati, indipendentemente da dove risiedono i dati o dai carichi di lavoro supportati. Vogliamo che questa fiducia sia ben riposta e i nostri investimenti e le release recenti ne sono la prova. Parliamone, rimarrai sorpreso.

Aumentiamo la tua resilienza informatica

Per scoprire come semplificare le operazioni e potenziare la resilienza informatica, contattaci o leggi la panoramica di BlueXP.

Ronen Schwartz

Ronen Schwartz è Senior Vice President e General Manager del settore NetApp Cloud Volumes. È responsabile dell'accelerazione del business Cloud Volumes, della creazione della solida piattaforma Cloud Volumes su cloud ibridi e multicloud e dell'espansione dei servizi di gestione dei dati nel cloud di NetApp.

Prima di entrare a far parte di NetApp, Schwartz è stato Executive Vice President responsabile del settore di tecnologia ed ecosistema, operazioni e strategia di Informatica, nonché Senior Vice President e General Manager di Informatica Cloud. In questi ruoli ha guidato la strategia di prodotto, la gestione dei prodotti e la strategia di immissione sul mercato. Durante i suoi 14 anni in Informatica, ha contribuito a guidare l'azienda attraverso la sua trasformazione da on-premise al cloud pubblico, da proventi derivanti dalle licenze a proventi ricorrenti.

Visualizza tutti i post di Ronen Schwartz

Passi successivi

Drift chat loading