Supporto di client misti nello sviluppo di software

Eliminazione della complessità e dei problemi relativi ai dati negli ambienti eterogenei per migliorare la collaborazione. Creazione di un ambiente multiprotocollo che garantisca elevate prestazioni per tutti gli sviluppatori.

 

Probabilmente i vostri sviluppatori utilizzano una varietà di piattaforme desktop, mentre il vostro sistema di gestione della configurazione software (SCM) è installato su server UNIX® o Linux®. La necessità di supportare una combinazione di client UNIX, Windows® e Linux potrebbe essere determinata anche dall'esigenza di creare e testare il vostro software per una varietà di ambienti operativi.

Per supportare diverse piattaforme client, è possibile che stiate utilizzando prodotti di emulazione del protocollo, quali SAMBA, NFS Maestro, o PC-NFS, che però aumentano la complessità e i costi di manutenzione. Inoltre, introducendo un altro livello di software nel percorso dei dati, questi prodotti di emulazione possono anche ridurre significativamente le prestazioni, rallentando il flusso dei dati critici diretti agli sviluppatori e riducendo la produttività.

Lo storage unificato NetApp® può semplificare gli ambienti eterogenei complessi. A differenza di altri sistemi di storage, i sistemi NetApp supportano da un'unica piattaforma tutti i protocolli NAS e SAN comuni, di conseguenza tutti i client possono accedere direttamente allo storage. I client di rete Windows accedono allo storage di rete utilizzando CIFS, mentre i client Linux e UNIX utilizzano NFS per accedere agli stessi file. Non saranno più necessari prodotti di emulazione come SAMBA o PC-NFS per consentire a piattaforme diverse di condividere i file i rete e verrà così facilitata la gestione dei sistemi client, migliorando le prestazioni.

Poiché lo stesso sistema di storage, oltre ai protocolli NAS, può anche supportare i sistemi Fibre Channel o iSCSI SAN, l'intero ambiente risulta più semplice e veloce. Ad esempio, il vostro sistema SCM è in grado di accedere ai metadati I/O intensivi (database) tramite un sistema SAN, mentre l'archivio di dati (versione, archivio, o file sorgenti) e gli ambienti di lavoro degli utenti sono memorizzati in volumi accessibili tramite CIFS e NFS, tutto sullo stesso sistema di storage. Poiché lo storage NetApp è flessibile, sono necessari meno sistemi di storage e potrete sfruttare al meglio ciascun sistema implementato.

Lo storage unificato NetApp elimina la complessità e i problemi relativi ai dati negli ambienti eterogenei per migliorare la collaborazione tra gli sviluppatori, riducendo i costi di capitali e di gestione derivanti dal mantenimento di più ambienti di storage separati.