La qualifica di green IT fa riferimento all'efficienza dello storage di NetApp e al modo in cui le nostre soluzioni aiutano i clienti ad andare più lontano, più velocemente, in modo più sostenibile.

La crescita esponenziale dei dati porta a un maggiore bisogno di storage. L'approccio tradizionale che consiste nell'aggiunta di più dischi e sistemi storage soddisfa la richiesta, aumentando, tuttavia, anche le esigenze in termini di energia, raffreddamento e spazio.

NetApp aiuta a moderare il consumo energetico con una semplice soluzione: ridurre i costi legati a supporto, spazio, persone e servizi eliminando la necessità di macchine e dischi. La nostra strategia in otto punti per ridurre il consumo energetico in ambito storage si serve della tecnologia per contrastare a monte l'aumento del consumo energetico mediante l'integrazione delle dieci tecniche NetApp per migliorare l'efficienza energetica dei data center.

Oltre a consolidare i dati su una quantità inferiore di sistemi con dischi rigidi ad alta capacità, NetApp applica anche tecnologie FlexVol®, FlexClone®, Snapshot™ brevettate e tecnologie di deduplica per incrementare l'utilizzo dello storage. La storia di successo dell'IT di NetApp si basa sull'implementazione dei nostri prodotti a ridotto consumo energetico.

Oltre al consumo energetico, il green IT si occupa anche del design, della produzione, dell'utilizzo e dello smaltimento del prodotto in linea con il nostro Supplier Responsibility Program e con le certificazioni ambientali. Con un tasso di riciclaggio del sistema superiore al 99%, abbiamo evitato che milioni di chili di apparecchiature non più funzionanti finissero nelle discariche.