NetApp presenta le innovazioni di Clustered Data ONTAP: si aprono le porte all’era del software-defined storage

Il "Branded Storage Operating System"* numero 1 al mondo riduce i downtime e accelera la reattività alle evoluzioni del business

NetApp (NASDAQ: NTAP) annuncia oggi una nuova versione del suo principale sistema operativo per lo storage, ovvero Clustered Data ONTAP®. Il nuovo software mette organizzazioni e cloud service provider in condizione di fornire nuovi servizi e funzionalità con il massimo uptime delle applicazioni, in modo rapido e conveniente. Clustered Data ONTAP 8.2 abbatte i limiti di performance, disponibilità ed efficienza dei tradizionali silos di hardware, permettendo all'IT di allineare l'infrastruttura storage alle mutevoli richieste del business e delle applicazioni, senza alcuna interruzione nel servizio. 

Funzionalità leader di settore presenti in Clustered Data ONTAP:

  • Operazioni senza interruzioni con un'affidabilità superiore al 99,999% per l'accesso continuo ai dati nel corso di downtime programmati e per il bilanciamento dinamico del carico senza migrazioni di dati, che spesso generano interruzioni.
  • Perfetta scalabilità con fino a 69 PB di storage e 24 nodi, 49.000 LUN, 12.000 volumi NAS per supportare più di 100.000 clienti e un singolo container che può raggiungere i 20 PB.
  • Efficienza di storage e operativa comprovata all'interno di un'architettura unificata e multi-tenant in grado di soddisfare le esigenze di imprese di qualsiasi dimensione.

Principali funzionalità aggiunte e miglioramenti:

  • Modelli di adozione flessibili e convenienti, incluse configurazioni a nodo singolo e senza switch che permettono il dimensionamento delle infrastrutture senza interruzioni e on-demand.
  • Qualità del servizio granulare per poter indirizzare i livelli di servizio relativi alle performance applicative in ambienti multi-tenant e multi-workload per SAN e NAS.
  • Backup D2D di NetApp® SnapVault®: la compressione e i risparmi legati alla deduplica si preservano sulla rete e i ripristini di dataset, applicazioni e macchine virtuali nell'ordine di PB sono subito disponibili.
  • Le Storage Virtual Machine (SVM) supportano operazioni software-defined e consentono una maggiore agilità nella misura in cui forniscono servizi a partire da risorse hardware eterogenee, unite in un pool di storage.
  • Ambienti virtuali Microsoft potenziati con supporto integrato per SMB3.0 e ODX, offrendo gestione, scalabilità e agilità superiori per Microsoft Windows 2012 Hyper-V.
  • Infrastrutture condivise e ambienti cloud ibridi VMware migliorati, con supporto esteso ad API VMware vSphere® Storage, Horizon™ Suite e vCloud® Suite.
  • Accesso continuo ai dati in fase di upgrade dei controller.
  • Supportati i più recenti protocolli dello storage, inclusi SMB 3.0, pNFS v4.1, iSCSI, FCoE e Fibre Channel.
  • Nuovi servizi di valutazione, migrazione e ottimizzazione. Sono stati inoltre migliorati i servizi di implementazione.
  • Migliorati l'automazione e il monitoraggio di NetApp OnCommand® Management Suite

Software-defined Storage: la vision di NetApp

Il Software-Defined Storage (SDS) è un tassello dell'emergente modello SDDC (Software-Defined Data Center). L'accento è posto sul tema dell'agilità nell'erogazione di servizi IT agli owner delle applicazioni, migliorando l'efficienza operativa e l'efficienza nell'utilizzo delle risorse IT. Analogamente a ciò che avviene con le macchine virtuali e in generale con la virtualizzazione del server, Clustered Data ONTAP astrae lo storage fisico in un insieme di Storage Virtual Machine (SVM, precedentemente conosciute come Vserver). Ciò permette a NetApp di fornire servizi storage nativamente multi-tenant e basati su policy tramite API programmabili e integrazioni con le applicazioni. Clustered Data ONTAP è la prima soluzione storage e di gestione dei dati che rende reale la promessa dell'SDS.

"Il ruolo del CIO si sta evolvendo: da sviluppatore di applicazioni e operatore del data center a broker di servizi di informazione al business," dichiara Jay Kidd, senior vice president e chief technology officer, NetApp. "Il nuovo ruolo richiede tecnologie che accelerino i tempi di risposta dell'IT e promuovano l'efficienza operativa e un utilizzo efficiente delle risorse. Clustered Data ONTAP soddisfa tale necessità: si tratta di un tassello fondamentale che offre i vantaggi del modello SDS e va a sostituire gli attuali approcci basati su silos lenti e inefficienti. Il nostro nuovo software fornisce all'IT un'agilità insuperabile, inclusa la flessibilità di implementazione su più piattaforme".

I miglioramenti alla qualità del servizio e alla protezione dei dati aiutano l'IT ad automatizzare il provisioning applicativo in base al livello di servizio e a concretizzare benefici operativi facendo leva su sicurezza e delega preimpostate e basate su policy. Queste funzionalità permettono all'IT di dimensionare l'infrastruttura in modo da adattarla ai bisogni del business, di diminuire il costo di esecuzione delle applicazioni e di innalzare i livelli di efficienza operativa.

Un nuovo slancio per i clienti con Clustered Data ONTAP

Clustered Data ONTAP rappresenta un’importante opportunità per i provider di private e public cloud. L'architettura unificata del software supporta un'ampia varietà di carichi di lavoro, da quelli più impegnativi a quelli più particolari in ambienti virtualizzati, in ambienti NAS a scalabilità orizzontale e per applicazioni aziendali. Nel corso dell'ultimo anno società di tutti i settori hanno adottato Clustered Data ONTAP, il che ha portato a quadruplicare i nodi e a una crescita delle implementazioni del 100% di trimestre in trimestre. I cloud provider, la cui reputazione dipende dal funzionamento continuo delle operazioni, stanno centralizzando la gestione del data center grazie a FlexPod® di NetApp e Cisco con Clustered Data ONTAP.

Le aree in cui Clustered Data ONTAP è stato ampiamente adottato sono:

  • Ambienti virtualizzati. Le organizzazioni ricorrono a cloud privati per consolidare più applicazioni in un ambiente condiviso. In tale contesto, l'IT viene erogato da un vero e proprio service provider. L'architettura unificata di Clustered Data ONTAP supporta un'ampia varietà di carichi di lavoro su una piattaforma standard.
  • NAS a scalabilità orizzontale. Di solito il NAS viene scelto in caso ci sia l'esigenza di memorizzare file su una rete per l'accesso da parte di più persone, anche se non molte, o per motivi di backup. Con Clustered Data ONTAP, i clienti possono passare da qualche terabyte a decine di petabyte senza dover riconfigurare le applicazioni in esecuzione.
  • Applicazioni aziendali. Poiché l'IT sta diventando essenziale per le operazioni di business, l'impatto del downtime sulle applicazioni tier 1 influisce negativamente sui budget e sulla produttività. Clustered Data ONTAP migliora i livelli di servizio per tutto il ciclo di vita di un'applicazione fornendo la capacità di assegnare, promuovere e ritirare dinamicamente le risorse di storage.

Clustered Data ONTAP continua a fornire un'efficienza dello storage superiore fino al 50% rispetto ad ambienti diversi da NetApp. Il software offre anche una disponibilità maggiore del 99,999% come riportato da AutoSupport™, oltre all'automazione remota globale di NetApp e alle soluzioni di assistenza predittiva che sfruttano un intelligente motore di analisi dei dati per identificare i sistemi a rischio. Le innovazioni di Clustered Data ONTAP sono protette da più di 1.500 brevetti americani e internazionali e da brevetti in attesa di approvazione.    

Alcuni clienti che hanno avuto successo con Clustered Data ONTAP

  • Dominion Enterprises. Dominion Enterprises, un'azienda di servizi in ambito informazione e media, gestisce siti web per 40 leader di mercato per un totale di più di 20 milioni di visitatori singoli al mese. Tutti i clienti di Dominion richiedono una complessa infrastruttura per lo storage dei dati che supporti carichi di lavoro sia SAN che NAS. Con Clustered Data ONTAP, Dominion può spostare facilmente grandi volumi di dati (foto, video e altri contenuti) indipendentemente dall'hardware sottostante, permettendo all'IT di isolare i vari business, creare tier di storage differenti e promuovere i volumi, o assegnarli a un tier inferiore, il tutto in modo trasparente all'interno di un singolo namespace.
  • Cirrity: Clustered Data ONTAP è l'ideale per i service provider che consolidano più applicazioni in un ambiente condiviso. Cirrity, cliente di NetApp, è uno dei principali cloud service provider per settori regolamentati, come quello sanitario, e fornisce un backbone per i clienti gestiti, rendendo prevedibili i tempi di erogazione del servizio per carichi di lavoro critici e isolando i carichi di lavoro. Cirrity avvia centinaia di macchine virtuali alla settimana e bilancia il carico di lavoro su tutto il cluster. Clustered Data ONTAP permette a Cirrity di rendere i clienti operativi in poche ore e di garantire un uptime del 100%.

Nuovi servizi end-to-end per Clustered Data ONTAP

NetApp ha presentato servizi nuovi e aggiornati, erogati da NetApp e i suoi partner, che aiutano i clienti a concretizzare i benefici di Clustered Data ONTAP più rapidamente e a migliorare il ritorno sugli investimenti in storage.

Con i servizi per Clustered Data ONTAP di NetApp, le imprese possono allineare l'IT ai loro obiettivi strategici, implementare architetture convalidate, accelerare i progetti per garantirsi operazioni senza interruzioni e raggiungere elevati livelli di eccellenza operativa. Per ulteriori informazioni visita il sito dei servizi e del supporto NetApp.

  • Clustered Data ONTAP Readiness Assessment Service: gli esperti analizzano l'ambiente e aiutano i clienti a creare un piano d'azione per essere preparati a clustered Data ONTAP
  • RDS+ Storage Implementation Service: gli esperti configurano i sistemi clustered Data ONTAP in modo che siano pronti per la produzione
  • Clustered Data ONTAP Migration Service: gli esperti migrano i dati NetApp su un sistema clustered Data ONTAP completamente configurato, testato e verificato
  • Storage Optimization Services: gli esperti creano e attuano un piano per ottimizzare nuovi ambienti clustered Data ONTAP con Storage Function Review, Workload Characterization Review e Operations Consulting Service

Per saperne di più visita la sezione Servizi e Supporto del sito NetApp.

Inoltre NetApp annuncia la disponibilità di Flash Cache™ 2, caching card PCIe intelligenti e controller-attached, che aumentano la capacità di memoria del sistema del 100%, fino a 2 TB, rispetto alle generazioni precedenti. La nuova tecnologia flash, basata sull'expertise in ambito flash di NetApp brevettata e con brevetto in corso di registrazione, migliora le performance dei carichi di lavoro a lettura random intensiva, come file service, messaggistica, database OLTP e virtualizzazione di server e desktop.

Cosa dicono i nostri clienti

  • Dan Timko, Presidente e CTO, Cirrity
    "La business continuity è fondamentale per la nostra reputazione. Con Clustered Data ONTAP possiamo spostare dati tra sistemi di storage per la manutenzione o per altre attività senza impatti sugli utenti. Un altro vantaggio significativo è la possibilità di aggiungere sistemi NetApp in maniera trasparente, senza grandi investimenti in altro hardware".
  • Tom Skidmore, Chief Architect, Dominion Enterprises
    "Dobbiamo garantire operazioni always-on, ma abbiamo ancora bisogno della flessibilità di aggiungere o spostare storage per soddisfare i requisiti di business, come la migrazione di dati su o da dischi high-performance, performance o value-based. La migrazione dei dati dei clienti dentro e fuori da uno storage per le sostituzioni o gli upgrade è sempre stato un tasto dolente e un processo costoso. Clustered Data ONTAP ha introdotto una maggiore agilità operativa, meno migrazioni di dati e ha ridotto il carico di gestione".
  • Rob Gee, Data Center Solutions Architect, Logicalis
    "L'efficienza dello storage, le operazioni senza interruzioni e la scalabilità sono la base per erogare servizi cloud convenienti ai nostri clienti, per questo la tecnologia Clustered Data ONTAP è parte essenziale dell'offerta cloud di Logicalis. Grazie alla nostra collaborazione tecnologica con NetApp, siamo in grado di fornire soluzioni di cloud privato e pubblico efficienti, che permettono ai nostri clienti di iniziare con un piccolo investimento per poi scalare in maniera trasparente, a seconda delle esigenze di business, senza interruzioni nelle loro attività".
  • Robin Schöpe, Storage Engineer, Ultra Consulting Network GmbH
    "L'agilità dell'IT è spesso uno dei temi di cui discutiamo con i nostri clienti. La sfida è come renderla reale, dati i limiti che le imprese pongono sull'IT oggigiorno. Il software Clustered Data ONTAP, unito alla nostra capacità di fornire consulenza di IT avanzata, rappresenta una valida soluzione per i nostri clienti, perché possono trasformare in realtà le operazioni senza interruzioni e adattarle alle necessità di un mercato in continua evoluzione"

Chi è NetApp
NetApp crea innovative soluzioni di storage e di gestione dei dati, che favoriscono il progresso delle aziende, garantendo risparmi eccezionali sui costi. L'impegno a vivere i nostri valori fondamentali, la nota tradizione di innovazione e il fatto di essere sempre riconosciuti come un ottimo luogo di lavoro in tutto il mondo è un fattore chiave del successo e della crescita a lungo termine di NetApp, dei clienti e dei partner. Vieni a scoprire sul nostro sito www.netapp.it la nostra passione nel sostenere aziende, sparse in tutto il mondo, che vogliono andare più lontano, più velocemente.

Additional Resources

Per ulteriori informazioni ai giornalisti:
NetApp Italia
Antonio Lupo
Tel. 02 74 87 56 031
Email: antonio.lupo@netapp.com
Hill+Knowlton Strategies
Anna Bellini
Michele Bon
Tel. 02 319141
Email: anna.bellini@hkstrategies.com
michele.bon@hkstrategies.com