Tech OnTap di NetApp Logo NetApp
Tech OnTap di NetApp
     
Gestisci al meglio il tuo business con FAS6200
Andrew Hugo
Director, ONTAP Product Management

Puoi chiamarle tier 1, business critical, mission critical... In tutte le organizzazioni ci sono una o due applicazioni che richiedono uno storage con disponibilità e performance eccellenti. In qualità di leader del team di NetApp che si occupa di questo ambito, mi accade di parlare con molti clienti di come e perché implementare sistemi FAS6200 per far fronte alle esigenze delle applicazioni più importanti. La disponibilità di classe enterprise offerta dal sistema FAS6200 è una costante e sempre più spesso sento parlare di come FAS6200 aiuti i clienti ad adeguare, dimensionare e consolidare rapidamente l'infrastruttura IT.

NetApp continua ad aggiungere valore alla sua piattaforma di punta FAS6200, così come ai modelli equivalenti V-Series per la virtualizzazione dello storage di terze parti, attraverso funzionalità come Clustered Data ONTAP® e la nostra gamma di tecnologie Virtual Storage Tier (VST), tra cui Flash Cache™, Flash Pool™ e FlashAccel™. Abbiamo appena rilasciato tre nuovi modelli della serie FAS6200 (FAS6220, FAS6250 e FAS6290) che sono stati ulteriormente ottimizzati per sfruttare queste funzionalità.

La combinazione di una disponibilità estrema con la capacità di "avanzare alla velocità del business" è ciò che distingue FAS6200 e NetApp. Non è più sufficiente avere uno storage in esecuzione 24 ore al giorno, 7 giorni alla settimana, tutto l'anno: lo storage deve adattarsi all'evoluzione delle esigenze del business, consentendo di ottimizzare i costi e massimizzare la disponibilità dei servizi IT critici senza sacrificare le performance.

Evitare i downtime non pianificati

Per evitare i downtime non pianificati, i sistemi FAS6200 e V6200 uniscono un hardware affidabile e collaudato con funzionalità di rilevamento dei rischi, per individuare e contribuire a correggere i problemi prima che si verifichino disservizi. NetApp tiene sotto controllo la disponibilità di tutti i sistemi storage utilizzando i dati forniti da AutoSupport™. Di conseguenza, quando diciamo che la disponibilità misurata di FAS6200 è del 99,999% (cioè circa cinque minuti di downtime all'anno), questo numero ha un significato reale.

Rilevamento dei rischi e dati analitici di servizio

I dati raccolti da AutoSupport vengono utilizzati anche per individuare i rischi e proteggere la disponibilità dello storage. NetApp utilizza le analisi di grandi set di dati per trovare schemi in miliardi di righe di dati di registro raccolti da migliaia di sistemi storage implementati. My AutoSupport permette di utilizzare le firme dei rischi derivanti da questa continua analisi dei dati per individuare e affrontare in modo proattivo i problemi che potrebbero influire sulle operazioni.

NetApp combina un hardware affidabile con l'identificazione dei rischi e correzioni senza interruzioni per eliminare i downtime non pianificati. I potenziali problemi possono essere identificati e corretti prima che possano influire sulla disponibilità.

Figura 1) NetApp combina un hardware affidabile con l'identificazione dei rischi e correzioni senza interruzioni per eliminare i downtime non pianificati. I potenziali problemi possono essere identificati e corretti prima che possano influire sulla disponibilità.

I dati analitici di servizio avanzati che sfruttano i tool NetApp® OnCommand® Insight e OnCommand Balance estendono il rilevamento dei rischi oltre lo storage, arrivando a includere reti, server e macchine virtuali. La visibilità end-to-end dei percorsi di servizio consente di verificare il rispetto delle procedure e delle direttive definite e può aiutare a individuare le vulnerabilità, anche quando riguardano l'intero stack. Le funzionalità di risoluzione dei problemi permettono di individuare e correggere i problemi prima che influiscano sulle operazioni e di rispondere molto più rapidamente in caso di inconvenienti.

Abbiamo rilevato che questi tool migliorano la disponibilità dello storage e riducono fino all'80% il numero di casi di supporto con priorità 1, oltre ad aumentare la velocità con cui i casi vengono risolti.

Una utility si affida a OnCommand Insight

Un'importante utility dell'area occidentale degli Stati Uniti ha toccato con mano i vantaggi dell'implementazione di questi tool. L'azienda esegue applicazioni ERP tier 1 su un sistema di storage NetApp FAS6200. Il team IT ha iniziato a utilizzare lo storage NetApp per la maggior parte delle applicazioni tier 2 e tier 3 ed è arrivato rapidamente a contare su NetApp grazie alla sua affidabilità comprovata, alla facilità di gestione e all'eccellente supporto.

Il team utilizza OnCommand Insight per fornire una visione dettagliata delle relazioni tra infrastruttura server virtualizzata e storage. Insight permette di individuare e diagnosticare i comportamenti anomali delle macchine virtuali, risparmiando ore di procedure di risoluzione dei problemi. Questo tool si è presto rivelato in grado di far risparmiare denaro durante la diagnosi dei problemi di performance. Secondo una stima iniziale, il supporto del carico di lavoro avrebbe richiesto maggiori risorse storage. Con l'aiuto del tool Insight, il team IT ha stabilito che il problema era dovuto alla memoria host, senza alcun legame con lo storage, ed è stato pertanto posticipato l'acquisto di storage aggiuntivo.

Evitare i downtime pianificati

In molti ambienti, i downtime pianificati sono diventati un problema maggiore di quelli non pianificati. Sta diventando quasi impossibile trovare il momento adatto per portare i dati offline ed effettuare la manutenzione dei sistemi storage. NetApp ha adottato alcune misure per eliminare i downtime pianificati attraverso operazioni senza interruzioni sia sulle coppie ad alta disponibilità FAS/V6200 che su Clustered Data ONTAP.

La maggior parte dei sistemi FAS/V6200 che attualmente supporta applicazioni critiche sul campo viene implementata in coppie ad alta disponibilità. I due controller di una coppia ad alta disponibilità sono di tipo active-active: entrambi forniscono dati e garantiscono una ridondanza completa in caso di problemi. Quando è necessario un intervento di manutenzione o un upgrade, un controller può temporaneamente assumere il controllo del carico di lavoro dell'altro, in modo da evitare l'interruzione del flusso di dati. Una volta completato il lavoro su un controller, se necessario, i ruoli si invertono: in tal modo non occorre pianificare alcun downtime.

Un fornitore di servizi sanitari si affida alla disponibilità di FAS6200

Un esempio dell'importanza di tutto questo può essere rappresentato dalle strutture sanitarie, in cui la disponibilità di dati online può letteralmente essere una questione di vita o di morte. Un importante fornitore di servizi sanitari degli Stati Uniti ha scelto la serie FAS6200 soprattutto per le sue caratteristiche di affidabilità comprovata, operazioni senza interruzioni e ottime performance.

Lo storage FAS6200 viene utilizzato per tutti i dati dei sistemi di imaging, come le tomografie e le risonanze magnetiche. I medici possono aver bisogno di accedere alle informazioni di imaging a qualunque ora e con brevissimo preavviso per prendere decisioni critiche su terapie da adottare. Stiamo assistendo a una crescita complessiva dello storage pari al 35% all'anno e i sistemi di imaging costituiscono i due terzi di tale storage. Con la disponibilità e la gestione semplificata di FAS6200, questo fornitore è stato in grado di offrire un'affidabilità eccellente e mantenere bassi i costi operativi, gestendo 4,5 PB di infrastruttura storage SAN e NAS, oltre a tutti i servizi di protezione dati di oltre 20 ospedali, con l'ausilio di sole 12 persone.

Clustered Data ONTAP elimina i downtime pianificati

Il quadro della disponibilità dei sistemi FAS6200 e V6200 diviene ancora più roseo con l'implementazione di Clustered Data ONTAP: le implementazioni cluster sono in rapida crescita, con ben oltre 1.000 cluster installati. Quando più controller sono riuniti in cluster, i dati attivi possono essere spostati da un controller all'altro senza interruzioni. Con queste funzionalità, è possibile svolgere praticamente qualunque attività con operazioni senza interruzioni. È possibile ribilanciare facilmente i carichi di lavoro e tutte le attività di manutenzione e aggiornamento, perfino quelle che richiedono power cycling o sostituzione di shelf di dischi, possono essere svolte senza pianificare un downtime.

Figura 2) Vantaggi di Clustered Data ONTAP.

Secondo uno studio recente, la spesa aggiuntiva associata alla migrazione dei dati da un array vecchio a uno nuovo arriva quasi a raddoppiare il TCO di un array. Clustered Data ONTAP permette di effettuare aggiornamenti completi dell'hardware in modo facile e veloce, senza portare i dati offline, evitando pertanto tali costi nascosti. Dato che i sistemi storage in cluster non devono necessariamente essere della stessa generazione o dello stesso modello, è possibile sostituire una piattaforma FAS con un'altra, o cambiare l'intera infrastruttura storage, senza interrompere le applicazioni in esecuzione o gli utenti impegnati. Nessun altro vendor storage è in grado di offrire questa possibilità.

Ottenere performance costanti

La presenza di un collo di bottiglia che rallenta un'applicazione business critical può essere problematica quasi quanto portare l'applicazione offline, perché queste applicazioni richiedono performance costantemente elevate. Il sistema FAS6200 offre performance collaudate per i protocolli SAN e NAS, come dimostrano le misurazioni effettuate con i benchmark SPECsfs e SPC-1 standard di settore.

NetApp combina un hardware affidabile con l'identificazione dei rischi e correzioni senza interruzioni per eliminare i downtime non pianificati. I potenziali problemi possono essere identificati e corretti prima che possano influire sulla disponibilità.

Figura 3) Performance dei cluster FAS6200 secondo i benchmark SPECsfs e SPC-1.

Benché i benchmark siano importanti, ciò che importa maggiormente sono i risultati ottenuti nella realtà. Il fornitore di servizi sanitari citato in precedenza, ha recentemente trasferito diverse importanti applicazioni SQL da un grande e costoso array SAN al sistema FAS6200, proprio per migliorare le performance reali.

Ottimizzazione delle performance con tecnologie flash

L'ampio portfolio flash supportato dalla serie FAS/V6200 è pensato per consentire di ottimizzare le performance per i carichi di lavoro importanti per il business. Le tecnologie NetApp Virtual Storage Tier sono progettate per fornire le performance della tecnologia flash e la capacità dei dischi rigidi.

Se analizziamo i numeri, appare chiaro che i team IT riconoscono il valore di queste tecnologie. Negli ultimi trimestri, oltre l'85% dei sistemi FAS6200 sono stati dotati di tecnologie flash (Flash Cache e/o Flash Pool).

L'utilizzo delle tecnologie VST può effettivamente ridurre i costi complessivi nelle situazioni in cui altrimenti sarebbe necessario ricorrere all'over-provisioning di dischi per soddisfare gli obiettivi di performance. I dischi rigidi sono in grado di eseguire un massimo di 300-400 operazioni di I/O random al secondo (IOPS). Ne deriva che la gestione di decine di migliaia di IOPS richiede centinaia di dischi per ottenere le performance richieste, anche quando la capacità non è necessaria. L'over-provisioning di dischi per raggiungere gli obiettivi di performance comporta un significativo investimento di capitale e provoca uno spreco di spazio su rack, energia e raffreddamento.

NetApp combina un hardware affidabile con l'identificazione dei rischi e correzioni senza interruzioni per eliminare i downtime non pianificati. I potenziali problemi possono essere identificati e corretti prima che possano influire sulla disponibilità.

Figura 4) Il sistema FAS6200 offre un portfolio di opzioni flash.

Un'importante azienda mineraria si affida a Virtual Storage Tier

Un'importante azienda mineraria ha scelto il sistema FAS6200 per l'esecuzione dei sistemi ERP nella sua attività di trivellazione da tre miliardi di dollari. Il portfolio flash, la capacità di eseguire indifferentemente protocolli SAN e NAS, la semplicità di gestione e il supporto di una rete convergente offerti da FAS6200 caratterizzano questo sistema, che si distingue davvero dalla concorrenza. Le tecnologie NetApp Virtual Storage Tier, sia Flash Cache che Flash Pool, aiutano questo team IT a restare al passo con l'evoluzione delle esigenze di performance, in particolare per le applicazioni sensibili alla latenza in esecuzione in infrastrutture SAN.

Trarre vantaggio dalla flessibilità

Il mondo dell'IT sta cambiando rapidamente e noi di NetApp siamo convinti che la flessibilità sia la chiave per restare all'avanguardia. Ecco perché abbiamo progettato il nostro ambiente storage in cluster in modo da essere più flessibile rispetto alle soluzioni della concorrenza. Questo è anche il motivo per cui abbiamo dedicato anni a sviluppare una suite completa di funzionalità storage, con efficienza dello storage e protezione integrata dei dati leader di settore, per offrire l'integrazione più avanzata delle copie snapshot con applicazioni di backup di livello enterprise. Inoltre, ci siamo impegnati molto per garantire che l'intera suite di funzionalità fosse disponibile sia per gli ambienti SAN che NAS in esecuzione nelle configurazioni in cluster e non in cluster.

Offrendo maggiori opzioni, permettiamo di implementare soluzioni più adatte per esigenze specifiche, in modo che l'infrastruttura risultante sia in grado di soddisfare al meglio le esigenze di business. Ad esempio, le tre opzioni flash del Virtual Storage Tier permettono di integrare la tecnologia flash negli storage controller, di combinare dischi a stato solido e HDD negli shelf di dischi o di memorizzare i dati in dispositivi flash sui server.

La tecnologia flash nel controller accelera tutti i carichi di lavoro storage su tale controller. La tecnologia flash nello shelf di dischi accelera i carichi di lavoro delle applicazioni che utilizzano tale gruppo di dischi. La tecnologia flash in un server offre la massima accelerazione per un'applicazione in esecuzione su tale server. Quale sia l'opzione migliore dipende dal risultato desiderato.

In molti casi, la capacità di fornire una particolare funzionalità può essere fondamentale. Ad esempio, il supporto di una rete convergente è stato il fattore determinante per l'azienda mineraria citata in precedenza. Il team IT di quell'azienda sta passando a una rete convergente Ethernet in grado di operare sia su Internet Protocol (IP) che su Fibre Channel over Ethernet (FCoE). Questo riduce i costi consentendo di sfruttare un'unica rete per il traffico sia IP che FC. Il sistema FAS6200 offre il supporto di una rete convergente in una singola piattaforma storage adatta alle esigenze SAN e NAS.

Un'azienda sanitaria sceglie FlexPod per la flessibilità offerta

Un'altra azienda sanitaria con la quale lavoriamo ha un modello di business basato sull'acquisizione di altri fornitori per alimentare la crescita. Aveva bisogno di un cloud privato con un'infrastruttura IT flessibile in grado di incorporare rapidamente le operazioni IT degli altri fornitori. L'infrastruttura doveva essere disponibile 24 ore al giorno, 7 giorni alla settimana, consentire un semplice ridimensionamento e supportare le rigide esigenze di riservatezza e conformità del settore medico.

La soluzione scelta dall'azienda include il sistema FAS6200 come parte di una piattaforma per data center FlexPod® (FlexPod è una soluzione collaudata e convalidata di NetApp e Cisco), oltre alle tecnologie di crittografia di NetApp. La soluzione nel suo complesso consente all'azienda di incorporare i processi IT delle nuove acquisizioni nel giro di pochi giorni. Questa infrastruttura garantisce un risparmio di oltre tre milioni di dollari sui costi di funzionamento annuali rispetto all'approccio precedente.

Conclusioni

I sistemi FAS6200 e V6200 forniscono disponibilità, performance e flessibilità collaudate per gestire le applicazioni critiche e affrontare tutte le tue esigenze storage enterprise. NetApp integra le funzionalità del sistema FAS6200 con una suite completa di soluzioni per l'efficienza dello storage, che riducono i requisiti storage, con un risparmio in termini sia di capitale che di costi di esercizio. Le soluzioni di protezione integrata dei dati forniscono un approccio più semplice e migliore alla protezione dei dati e al disaster recovery. I tool di gestione end-to-end e un servizio di supporto disponibile a livello mondiale completano la soluzione FAS6200.

FAS/V6200 combina:

  • L'hardware migliore del settore
  • Il sistema operativo storage numero 1 al mondo (Data ONTAP)
  • Il software di analitiche di servizio leader di settore (OnCommand Insight)
  • Supporto e diagnostica automatizzata
  • Una gamma completa di servizi, che vantano l'impiego di account manager di supporto e tecnici interni

Il risultato è un'infrastruttura storage più reattiva alle esigenze delle applicazioni critiche e alle necessità del business, con il sostegno di un partner affidabile.

 Qual è la tua opinione su FAS6200?

Nelle community online di NetApp puoi porre domande, scambiare idee e condividere commenti.

Andrew Hugo, Director, ONTAP Product Management

Andrew è entrato a far parte di NetApp sette anni fa per dedicarsi alle soluzioni storage SAN e mission-critical. La sua carriera è iniziata presso EDS, dove si occupava di scrivere applicazioni per il settore sanitario, quindi ha trascorso sette anni presso EMC, occupandosi di SAN e soluzioni di gestione SAN. In NetApp, Andrew ha fatto parte del team dedicato alle soluzioni SAN, lavorando alle funzionalità di Data ONTAP, allo sviluppo di Alliance e alle offerte SAN di NetApp. Si è laureato in economia e finanza all'Università del Massachusetts e ha conseguito l'MBA presso il Worcester Polytechnic Institute.

Tech OnTap
Iscriviti subito
Tech OnTap presenta ogni mese approfondimenti sull'IT, best practice basate su esperienze reali, suggerimenti e tool, interviste "dietro le quinte" con gli esperti, demo, recensioni degli utenti e molto altro ancora.

Per iscriverti subito, visita la sezione Tech OnTap della community NetApp.

Esplora
Esplora
Ulteriori informazioni su FAS6200

Le serie FAS6200 e V6200 sono state aggiornate di recente. FAS/V6220 ha il doppio della memoria rispetto a FAS/V6210, mentre FAS/V6250 ha il 50% in più di memoria rispetto a FAS/V6240. Il modello FAS/V6290 offre 16 porte aggiuntive (SAS o FC) per una maggiore connettività. Queste modifiche consentono di conformarsi alla più ampia diversificazione dei carichi di lavoro – backup, replica, deduplica, compressione e così via – che lo storage enterprise si trova ad affrontare, oltre a offrire un'ulteriore ottimizzazione per clustering e tecnologia flash.

Scopri in che modo il sistema FAS6200 può aiutare le tue applicazioni critiche e il tuo business.

Inoltre, non dimenticarti di visitare anche la community sui sistemi di storage NetApp per trovare le ultime notizie su FAS6200 e sulle altre piattaforme NetApp.

È il momento della tecnologia flash

NetApp ha appena annunciato la nascita di EF540, il primo all-Flash Array in grado di combinare performance dalla rapidità inferiore al millisecondo con un insieme completo di funzionalità di disponibilità e protezione dei dati di livello enterprise. Non dimenticare di consultare l'articolo su EF540 di Tech OnTap per conoscere tutti i dettagli.

Per scoprire come utilizzare la tecnologia flash per accelerare FAS6200, consulta questo recente articolo di Tech OnTap su Virtual Storage Tier oppure visita la pagina su Virtual Storage Tier.

Esplora
 
TRUSTe
Contatti   |   Come acquistare   |   Commenti   |   Opportunità di lavoro  |   Sottoscrizioni   |   Direttiva sulla privacy   |   © 2013 NetApp