Cosa accade al mio curriculum dopo che è stato inviato al vostro database?
Il nostro sistema di tracciamento delle domande di lavoro vi invierà un messaggio automatico con la conferma che abbiamo ricevuto il vostro curriculum. I nostri selezionatori esaminano giornalmente tutti i nuovi curriculum. Se un curriculum risulta qualificato, viene inviato al responsabile delle assunzioni. Se il responsabile vi ritiene idonei, il selezionatore vi contatterà per un colloquio telefonico. Se il colloquio ha esito positivo, verrete invitati presso la nostra sede per sostenere un colloquio di persona.

Torna all'inizio

 Quanto tempo devo attendere prima di ricevere una risposta?
Se il vostro curriculum risulta qualificato e il responsabile ci ha richiesto di contattarvi per un primo colloquio telefonico, verrete contattati entro due settimane al massimo dall'invio del curriculum. Se non venite contattati entro tre settimane, dovrete presumere che la vostra domanda di lavoro non è stata accettata in questa occasione. Cerchiamo di rispondere a tutti, ma riceviamo oltre 20.000 curriculum al mese. Ci piacerebbe rispondere a tutte le candidature che non sono risultate qualificate, tuttavia il tempo a disposizione e la quantità di domande che riceviamo ce lo impediscono. Il vostro curriculum tuttavia viene archiviato nei nostri sistemi e verrà riesaminato se dovesse risultare qualificato per un'altra posizione.

Torna all'inizio

 Come consigliate di redigere il curriculum?
Il curriculum ideale dal punto di vista di un selezionatore deve includere tutte le competenze e le qualifiche chiave specificate nella descrizione della posizione vacante. Leggete la descrizione della posizione e assicuratevi di includere le competenze in vostro possesso che corrispondono alle qualifiche richieste. È molto semplice.

Torna all'inizio

 Quanto deve essere lungo il curriculum?
Lo scopo di un curriculum è unicamente quello di ottenere l'invito a un colloquio. È il mezzo con cui dovete dimostrare ai selezionatori di possedere le qualifiche necessarie. Se il vostro curriculum risponde in maniera specifica ai requisiti richiesti dalla posizione e, in più, contiene le precedenti esperienze di lavoro, la lunghezza non è importante. L'ideale sarebbe che riusciste a condensare in un'unica pagina tutte le esperienze di lavoro attinenti alla posizione per cui vi candidate. È anche vero, tuttavia, che il concetto di curriculum di una sola pagina è tramontato insieme ai curriculum inviati a mezzo posta o fax.

Torna all'inizio

 Ho sentito dire che le parole chiave sono importanti. È così? In che modo vanno aggiunte?
È vero, le parole chiave sono importanti. I sistemi utilizzati per il tracciamento delle domande di lavoro e i selezionatori eseguono le proprie ricerche mediante parole chiave. Se avete seguito le indicazioni fornite più sopra, includerete automaticamente delle parole chiave nel vostro curriculum.

Torna all'inizio

 Quale tipo di abbigliamento è consigliabile indossare a un colloquio?
Lo stile di abbigliamento prevalente in NetApp è informale, come tutta la nostra cultura. Vi consigliamo pertanto di indossare al colloquio abiti comodi purché adatti a un ambiente di lavoro. La valutazione verterà sulle vostre competenze tecniche, le capacità comunicative e la mentalità e non sul vostro modo di vestire.

Tuttavia, è sempre bene "chiedere al vostro selezionatore", che saprà indicarvi cosa è più adatto per l'azienda specifica. Alcuni gruppi preferiscono che i candidati non indossino un completo. Pertanto, informatevi presso il vostro selezionatore. Sostanzialmente, la scelta dipende dal livello della posizione lavorativa per il quale vi siete candidati. Di seguito riportiamo alcuni suggerimenti validi per tutte le occasioni:

  • Livello dirigenziale e livelli superiori: completo o giacca sportiva e pantaloni; le donne possono anche indossare un vestito o una gonna.
  • Responsabile o collaboratore: abbigliamento professionale o informale adatto a un ambiente di lavoro.
  • Vendite: vestitevi come se doveste incontrare un cliente importante per la prima volta.
  • IT: informale, adatto a un ambiente di lavoro. Per gli uomini, camicia/polo e pantaloni; per le donne, camicia/maglia/gonna o pantaloni.
  • Tecnico: se siete uno sviluppatore particolarmente bravo, potreste presentarvi persino con infradito, pantaloncini e canotta, anche se vi consigliamo di ricorrere a un abbigliamento comodo e informale ma ugualmente adatto a un ambiente di lavoro. Ad esempio, pantaloni o jeans e una maglietta elegante vanno benissimo. Se il vostro ruolo vi porta a contatto con la clientela, chiedetevi "indosserei questi vestiti con un mio cliente?".

Torna all'inizio

 Come si svolge il colloquio?
Probabilmente il primo colloquio si svolgerà telefonicamente con un addetto al reclutamento del personale. In alcuni casi il colloquio è preceduto dalla compilazione di un questionario. Se questo colloquio ha esito positivo, il vostro selezionatore vi segnalerà al suo superiore per un ulteriore colloquio. Se il superiore approva la vostra candidatura, sarete invitati per un colloquio di persona con il selezionatore, il responsabile delle assunzioni e il loro team. Proveremo a organizzare il primo colloquio presso la nostra sede per un periodo di tempo di tre-quattro ore. Se questo colloquio ha esito positivo, potreste essere invitati a un ulteriore turno di colloqui.

Torna all'inizio

 Quanti turni di colloquio sono previsti in genere?
Dipende dal ruolo e dal livello della posizione. Potreste avere un colloquio con sole quattro persone o anche più di dieci. Facciamo del nostro meglio per limitare il più possibile il numero di persone che svolgono i colloqui.

Torna all'inizio

 Come faccio ad avere la certezza che i miei dati personali sono protetti?
NetApp tiene nella massima considerazione la vostra privacy. Alcuni addetti di NetApp si occupano esclusivamente di tutelare la privacy dei nostri utenti. Leggete la direttiva sulla privacy di NetApp.

Se cercate una posizione e/o presentate domanda di lavoro tramite la sezione Offerte di lavoro del nostro sito Web, la vostra domanda e qualsiasi informazione aggiuntiva fornita possono essere utilizzate per valutare le vostre competenze e interessi rispetto ai profili ricercati da NetApp e utilizzate a scopo di reporting nel rispetto di quanto previsto dalla legislazione degli Stati Uniti. Utilizziamo le vostre informazioni per comunicare con voi e informarvi sulle nuove opportunità di carriera. Gli enti che agiscono per conto di NetApp e con i quali condividiamo le vostre informazioni sono vincolati a rispettare i termini di riservatezza e questa direttiva sulla privacy.

Torna all'inizio

 Sto per laurearmi. Come faccio a cercare le posizioni disponibili e a presentare domanda di lavoro in NetApp?
Per conoscere tutte le posizioni disponibili per i neolaureati, visitate la sezione Opportunità per neolaureati. Verificate i profili ricercati in Ricerca posizioni e inviate il vostro curriculum. Volete conoscere personalmente un dipendente NetApp? Scorrete l'elenco dei nostri eventi di reclutamento per conoscere le date in cui saremo presenti nel vostro campus.

Torna all'inizio

 NetApp assume candidati attualmente negli Stati Uniti con un visto?
Sì. NetApp considera i candidati qualificati che sono attualmente negli Stati Uniti con un visto.

Torna all'inizio

 Non ho un curriculum. Me ne serve uno?
Il link Invia curriculum/CV vi consente di inviare il vostro curriculum. Se non ne avete uno, potete creare un profilo, anche se non vi candidate per una posizione specifica. Vi terremo in considerazione per tutte le posizioni per cui risulterete qualificati. Avrete tuttavia bisogno di un curriculum se sarete in seguito convocati per un colloquio.

Torna all'inizio

 Suggerimenti per il colloquio

Partecipate attivamente
Il colloquio svolto in forma di conversazione con domande e risposte vi dà la possibilità di partecipare attivamente. Ricordate che le domande del colloquio possono aiutarvi a stabilire se un lavoro vi è congeniale. Le ricerche sulla società che avete svolto in preparazione del colloquio vi serviranno per porre alcune domande durante il colloquio. Ecco alcuni suggerimenti:

  • Quando ponete domande durante un colloquio di lavoro, concentratevi sulla posizione offerta, la società, i prodotti, i servizi e le persone.
  • Pensate a una domanda che vi consenta di ottenere informazioni sui vostri potenziali colleghi, i vostri sottoposti e i vostri superiori.
  • Chiedete notizie biografiche sulle persone che vi intervisteranno.
  • Prima del colloquio, scrivete un elenco di domande da rivolgere e portatelo con voi.
  • Suddividete le domande in domande di interessamento, che riguardano la società, e domande sulle qualifiche, che riguardano mansioni e responsabilità.
  • La domanda più importante da rivolgere al colloquio di lavoro, se siete realmente interessati alla posizione e siete soddisfatti delle domande e le risposte del colloquio, è quella in cui chiedete il lavoro. Potrebbe fare la differenza nel ricevere o meno un'offerta.

Esempi di domande da rivolgere durante il colloquio
Come potenziali dipendenti, dovete essere preparati a conoscere le domande da rivolgere al vostro potenziale datore di lavoro durante il colloquio. Osservate gli esempi riportati di seguito:

  • Quale tipo di persona siete interessati ad assumere per questa posizione? Le mie competenze soddisfano i vostri requisiti?
  • Come descrivereste l'ambiente di lavoro nella vostra società? A quale cultura si ispira l'azienda?
  • Quando prevedete di prendere una decisione sul candidato da assumere per questa posizione?
  • Quali sono i passi successivi dopo questo colloquio?

Preparatevi al colloquio comportamentale
NetApp utilizza la tecnica del colloquio comportamentale per valutare le esperienze e i comportamenti dei candidati e valutare il potenziale di un candidato.

Per prepararvi a rispondere a domande di tipo comportamentale, dovete conoscere voi stessi. Cercate di valutare con franchezza le vostre capacità e le esperienze lavorative e di preparare risposte con cui spiegare i vostri punti deboli. Vi verranno rivolte domande per le quali dovrete portare l'esempio di una situazione attuale o passata che testimoni la vostra capacità di gestire una situazione che potrebbe verificarsi se doveste venire a lavorare in NetApp.

La forma tipica delle domande di un colloquio di tipo comportamentale è quella in cui l'intervistatore vi rivolge una domanda e in cui voi descrivete brevemente la situazione, l'azione specifica che avete intrapreso per intervenire sulla situazione e il risultato o l'esito positivo.

  • Spiegate la situazione (incarico o problema): descrivete la situazione in cui vi siete trovati o l'incarico che dovevate svolgere. Dovete descrivere un evento o una situazione specifica e non fornire una descrizione generica di ciò che avete fatto. Assicuratevi di fornire tutti i dettagli necessari a rendere la situazione comprensibile al vostro interlocutore.
  • L'azione che avete intrapreso: descrivete l'azione che avete intrapreso, mantenendo il centro dell'attenzione su di voi. Anche se state parlando di un progetto o un incarico di gruppo, descrivete ciò che avete fatto voi e non l'intero team. Non raccontate ciò che avreste potuto fare ma quello che avete effettivamente fatto.
  • I risultati che avete ottenuto: cosa è accaduto? Qual è stata la conclusione dell'avvenimento? Che risultati avete ottenuto? Quale lezione ne avete tratto?

Ecco alcuni suggerimenti per prepararsi al meglio per un colloquio di tipo comportamentale:

  • Identificate da due a quattro esempi delle vostre precedenti esperienze lavorative in cui avete dimostrato comportamenti e abilità che in genere vengono apprezzati dai datori di lavoro.
  • Gli esempi devono essere una combinazione di situazioni che, dopo un inizio negativo, hanno avuto una conclusione positiva o dalle quali siete riusciti ad ottenere il miglior risultato possibile.
  • Utilizzate esempi relativamente recenti.
  • Siate pronti a spiegare i motivi che vi spingono a lasciare il vostro attuale lavoro.
  • Siate pronti a spiegare i periodi di tempo in cui siete rimasti disoccupati o in cui avete cambiato lavoro di frequente.

Torna all'inizio